Senza dubbio una delle mete più richieste negli ultimi anni da parte di numerosi turisti italiani e stranieri è il Salento. Il mare dalle mille sfumature azzurre, il sole, spiagge bianche e dorate, suggestive grotte, baie e insenature, distese di antichi uliveti , antiche masserie, la tipica cucina salentina, e l'accoglienza dei suoi abitanti fanno del salento una magica meta turistica.

Il mar Ionio e quello Adriatico garantiscono ai visitatori un ampio imbarazzo della scelta, tra scogliere a picco sul mare con acqua molto profonda, insenature e spiagge. Iniziamo il nostro cammino dal mare adriatico con la cittadina di Castro che vanta grotte naturali di una bellezza rara,tra queste citiamo la Grotta degli Innamorati,la Grotta Azzurra e la Grotta Zinzulusa. Notevole è il fascino del centro storico del paese. Nella marina di Andrano,località costiera del comune di Andrano possiamo ammirare la bellezza della Grotta Verde. Prossima tappa è il paese di Tricase che vanta un Porto Turistico con diverse barche ormeggiate, balza all'occhio l' acqua limpida e cristallina che rimane tale durante l'intero corso dell'anno e Marina Serra con lo spettacolo naturale della sua piscina incastonata tra le rocce. Da Corsano si può intraprendere il percorso naturalistico “Vie del Sale tra i tratturi”,sentieri rurali caratterizzati dai tipici muretti a secco che si inoltrano nella natura. Segue una sosta al Ponte del Ciolo che supera i 20m di altezza, teatro ogni anno di tuffi spettacolari e acrobazie, si tratta di un’importante opera di ingegneria, che permette la visione di un panorama surreale.

Estremo lembo del salento è Santa Maria di Leuca, con le numerose grotte di grande interesse storico e naturalistico come la Grotta del Diavolo e la Grotta dei Giganti con dei fondali marini spettacolari che segnano il punto d'incontro tra i due mari. A distanza di pochi chilometri la costa inizia ad abbassarsi e a presentare delle belle calette costiere con bellissime spiagge incontaminate ed un mare verde cristallino come quello di San Gregorio. Dopo aver costeggiato un tratto di scogliera bassa, il mare mostrerà ai suoi visitatori le sue tonalità e le interminabili spiagge di sabbia fina e dorata,sfondo di un paesaggio incontaminato tra dune e gigli selvatici, tramonti mozzafiato,che fanno di Torre Vado, Posto Vecchio, Pescoluse, Torre Pali, e Lido Marini, delle località turistiche più ricercate che vedono alla base di una vacanza il relax.